News

Nucleare: Iran, i colloqui di Vienna sono ‘costruttivi’ – Medio Oriente

ISTANBUL – I colloqui di Vienna per rilanciare l’accordo sul nucleare procedono “in modo costruttivo e con progressi”: lo sostiene il viceministro degli Esteri iraniano, Ali Bagheri Kani, citato dall’agenzia Irna. La trattativa in corso dal 29 novembre nella capitale austriaca “punta ad ottenere risultati” ha affermato Bagheri Kani, che è anche il capo negoziatore per il nucleare di Teheran.
    “Il successo dei colloqui sarà determinato dal raggiungimento di un accordo per rimuovere le crudeli sanzioni imposte sull’Iran”, ha aggiunto, facendo riferimento alle misure imposte dall’ex presidente americano Donald Trump contro Teheran quando nel 2018 decise di ritirare gli Usa dall’accordo di Vienna del 2015 sul controllo dell’attività nucleare iraniana. Secondo Bagheri Kani sarebbe “possibile arrivare a un accordo in tempi brevi” se gli altri partecipanti ai colloqui (Russia, Cina, Francia, Gran Bretagna e Germania) dimostreranno “seriamente la volontà di accettare il meccanismo proposto dall’Iran per rimuovere le sanzioni” e forniranno garanzie affinché non sia possibile scegliere di ritirarsi dall’accordo, come fece unilateralmente Washington nel 2018 per decisione di Trump.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA