News

Champions: Real Madrid-Chelsea e Bayern Monaco-Villarreal LIVE – Calcio

In campo stasera  Real Madrid-Chelsea e Bayern Monaco-Villarreal, ritorno dei quarti di finale di Champions League.

Il Chelsea è chiamato all’impresa per ribaltare il risultato contro il Real Madrid al Benabeu, nel ritorno dei quarti di finale di Champions league dopo la sconfitta per 3-1 di una settimana fa. “Non abbiamo grandi opzioni di rimonta dopo il risultato dell’andata, a maggior ragione in questo stadio – le parole di Thomas Tuchel in conferenza stampa – Servirà la nostra versione migliore e allora potremo provarci, considerando che dovremmo vincere minimo con due gol di scarto, tre per qualificarci. Sognare è importante e noi speriamo di realizzare il nostro sogno”.”Dobbiamo imparare dalla gara della scorsa settimana – ha aggiunto il tecnico tedesco – il bello di questa competizione è quello di giocare due partite così importanti in poco tempo e puoi utilizzare quello che è successo all’andata per preparare il ritorno. Andremo al Bernabeu sapendo di avere la necessità di imporre maggiormente il nostro gioco, con più intensità e ritmo di quanto fatto in casa. Sarà più facile a dirsi che a farsi, viste le difficoltà incontrate all’andata. Sarà una partita totalmente diversa rispetto all’andata. Sappiamo di poter giocare meglio, di mostrare il nostro vero volto e il nostro pieno potenziale. Dobbiamo farlo e poi accetteremo il risultato finale”. Al Bernabeu Tuchel dovrà fare a meno ancora di Lukaku. “Romelu è infortunato e non viaggerà con la squadra, così come Chilwell e Hudson-Odoi, ancora alle prese con i rispettivi infortuni – ha aggiunto – Ci sarà Azpilicueta, risultato negativo all’ultimo tampone e già in gruppo”.  

“Il Chelsea arriverà qui per dare battaglia. Sarà dura per loro ovviamente, ma ci proveranno. Le buone squadre non si arrendono mai, quindi non abbiamo certo intenzione di sottovalutarli. Noi abbiamo una grande opportunità per raggiungere la semifinale ma il Chelsea è un’ottima squadra. Noi dobbiamo rispettarli”. Così l’allenatore del Real Madrid, Carlo Ancelotti, in conferenza stampa alla vigilia del ritorno dei quarti di Champions con la sua ex squadra, che ha battuto 3-1 a Londra la scorsa settimana con la tripletta di Benzema. “Io conosco molto bene i miei giocatori – ha detto ancora Ancelotti -, sanno bene quello che è successo qualche settimana fa col Barcellona e quello che servirà adesso. Quindi l’unico modo per prepararci a questa partita è pensare che il Chelsea sarà migliore e sarà pronto. Sappiamo che dovremo soffrire e siamo pronti a farlo”. Interrogato sul suo futuro e sulle possibilità di restare sulla panchina madridista, Ancelotti ha risposto: “Lo spero. Ho un contratto relativamente lungo ma non è quello a cui penso in questo momento. Se il club è contento di me, benissimo In caso contrario, sarò grato per l’opportunità che ho avuto di gestire di nuovo il Real Madrid”.

Nagelsmann: “Villarreal ci ha graziato, lo puniremo“. – “Noi abbiamo commesso molti errori all’andata, loro ne hanno fatto uno: lasciarci in vita. E per questo dobbiamo punirli. Per farlo ci vorrà una partita del tutto diversa, metterci molta più intensità”. Lo ha detto l’allenatore del Bayern Monaco, Julian Nagelsmann, alla vigilia del ritorno dei quarti di finale di Champions League all’Allianz Arena. Il giovane tecnico si è detto fiducioso sulle possibilità di ribaltare l’1-0 subito in Spagna la scorsa settimana ma ha ammesso che “la posta in gioco è alta”, sapendo che un’uscita ai quarti dalla coppa per mano di una squadra teoricamente più debole sarebbe un fallimento soprattutto per lui. Il capitano, Manuel Neuer, ha fatto leva sulle doti della sua squadra, “carattere e orgoglio”, spiegando che all’andata eravamo ancora più insoddisfatti della nostra prestazione che del risultato. La notizia migliore è che abbiamo perso solo 1-0″, ha aggiunto. Sarà lui, come sempre, uno dei punti di forza del Bayern, che no sta attraversando un momento molto brillante nonostante un campionato, sarebbe il decimo di fila, praticamente già vinto. “Non tutti sono al meglio in questo momento – ha ricordato -. Ma è normale che accada nel corso di una stagione così lunga. Dovremo mobilitare alcune virtù tedesche in questa partita”, riferendosi a quanto aveva detto Neuer. Nella lista degli assenti ci sono il centrale Niklas Suele, Tolissom Choupo-Moting e Sarr. 



Source hyperlink

Leave a Reply

Your email address will not be published.

close