News

Agcom ‘assolve’ Palombelli su femminicidi, salvata dalle scuse – Politica

L’Agcom “assolve” Barbara Palombelli per le parole sui femminicidi pronunciate nel corso di una puntata di Forum dello scorso settembre. A darne notizia su facebook è Claudia Pratelli, assessora alla Scuola, Formazione e Lavoro della Giunta Gualtieri a Roma. “Qualche mese fa – scrive – ho presentato un esposto ad Agcom per delle parole di Barbara Palombelli sui femminicidi che reputai molto gravi. Palombelli sostenne durante una puntata di Forum che “è lecito chiedersi se questi uomini siano completamente fuori di testa o siano stati in qualche modo esasperati dalle loro donne” per arrivare a ucciderle. La risposta di Agcom al mio esposto arriva proprio nella settimana del 25 novembre, giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. È però solo un apparente riconoscimento delle nostre ragioni: le affermazioni di Palombelli colpevolizzano la vittima e deresponsabilizzano l’autore delle violenze e si configurano come una violazione, ma Agcom giustifica tale violazione alla luce delle sopravvenute scuse della giornalista, che invece articolavano proprio i concetti espressi nella frase originaria oggetto della mia segnalazione”.

“Le parole hanno un peso, specie se a pronunciarle è chi con queste esercita una professione che incide sulla formazione dell’opinione pubblica – aggiunge -. E abbiamo tutti una responsabilità per bandire, dai media e dal discorso pubblico, l’odioso concetto del “te la sei cercata”. Abbiamo un enorme problema culturale: qualsiasi atteggiamento superficiale è complice e non va accettato. Oggi scendiamo in piazza e sfiliamo per le strade di Roma con questa determinazione, senza alcuna ambiguità”. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


close